scarpiera ricavata da pallet

Share by:

Link
video
:

Per prima cosa bisogna recuperare il materiale occorrente, quindi ci servirà:

un bancale usato o di scarto che di solito si trova presso aziende o in discarica avente assi di supporto abbastanza spesse, circa 1cm di spessore.

scarpiera, scarpiera ricavata da pallet, fai da te, riciclo, riciclo creativo, homemade, scarpiera, legno, wood, creative,
scarpiera

Viti di fissaggio (una quantità di 25pz) autofilettanti di 3×25 al costo di pochi centesimi presso negozi all’ingrosso o ferramenta.

scarpiera, scarpiera ricavata da pallet, fai da te, riciclo, riciclo creativo, homemade, scarpiera, legno, wood, creative,
scarpiera

Carta vetrata di finitura media

scarpiera, scarpiera ricavata da pallet, fai da te, riciclo, riciclo creativo, homemade, scarpiera, legno, wood, creative,
scarpiera

Seghetto (meglio se elettrico alternativo per velocizzare i tempi di taglio) da legno.

scarpiera, scarpiera ricavata da pallet, fai da te, riciclo, riciclo creativo, homemade, scarpiera, legno, wood, creative,
scarpiera

A questo punto è necessario tagliarlo per ottenere le assi di supporto dove inseriremo le nostre scarpe o stivali, tagliando verso l’interno per ottenere assi non troppo lunghe seguendo la tratteggiatura in figura sotto:

scarpiera, scarpiera ricavata da pallet, fai da te, riciclo, riciclo creativo, homemade, scarpiera, legno, wood, creative,
scarpiera

Ora bisogna prendere la carta vetrata e a mano levigare accuratamente almeno 6 assi (per fare una scarpiera come quella realizzata da me) ricavate dal bancale ritagliato, così da eliminare qualsiasi scheggia per non rovinare le scarpe e pulirle da eventuali impurità.

Ora bisogna prendere due assi di legno verticali, nei superstore di accessoristica ce ne sono tanti e di tutte le lunghezze per tutti i prezzi, quelle usate da me costano circa 4 euro tutte e due e sono già lavorate der pare un tocco di creatività in più.

Le assi le potete per risparmiare ricavare da un’altro bancale facendo attenzione a non rovinarle durante la rimozione dai loro incastri e tenute insieme con chiodi o altro.

Posizionate la prima asse partendo dal basso per determinare l’altezza da terra e mettetela in squadro utilizzando le  squadre da disegno che usavate a  scuola, poi fissatela con due viti (inserendole dalla parte posteriore così che non si veda niente davanti) per parte affinchè sia ben salda e non si muova più.

Ora calcolate una distanza uguale per le rimanenti assi verificando l’inclinazione e lo spessore della punta delle scarpe che pensate di metterci, ricordatevi di mettere ogni asse in squadro affinchè siano belle dritte e fissatele sempre con 2 viti per parte fino ad ottenere un effetto come in foto sotto:

scarpiera, scarpiera ricavata da pallet, fai da te, riciclo, riciclo creativo, homemade, scarpiera, legno, wood, creative,
scarpiera

Arrivati a questo punto potete Pitturarla, creare dei disegni come ho fatto io sulle assi, facendoli a mano con sgorbie o con un trapano adatto per questo tipo di lavori.

Il risultato finale sarà come quello della foto sotto:

scarpiera, scarpiera ricavata da pallet, fai da te, riciclo, riciclo creativo, homemade, scarpiera, legno, wood, creative,
scarpiera

Grazie per la lettura.

Ciao e al prossimo blog.

 

Precedente come rimuovere la ruggine con pochi euro Successivo Torcia Led 100Watt