Photo morphing

Share by:

Photo morphing,

significa trasformare una foto di un volto ad un’altro attraverso un passaggio di immagini creano un’effetto scenico interessante da vedere.

Purtroppo molti software sono a pagamento per fare questo oppure difficili da usare.

In questo articolo invece vi mostro un software facile ed intuitivo che vi permette di trasformare un volto ad un’altro con questo processo.

Vedi anche il video dimostrativo:

Per scaricarlo potete farlo dal seguente link:

https://mega.nz/#!kltQgQiR!8Ow__wmvqj5-ZZ-KC9ZPWbZO0l14urzSEPZ1KxenEdE

chiave criptografica per poterlo aprire:

!8Ow__wmvqj5-ZZ-KC9ZPWbZO0l14urzSEPZ1KxenEdE

Detto questo passiamo a spiegare il SW nel suo complesso attraverso la foto sotto:

Photo morphing, photo, morphing, tutorial, ho to, modifica foto,
Photo morphing

Sopra i due riquadri delle foto vedete che compare il tasto: Load Source premendolo potrete caricare la foto iniziale ( nel riquadro di sinistra ) e la foto finale nel riquadro di destra, tutti e due i riquadri sono muniti di zoom per ingrandire o rimpicciolire l’immagine.

Nella colonna di destra troviamo altri tasti come: Add Lines che consente di creare linee guida, come quelle indicate in foto sopra, più ne metterete e più preciso il processo di transizione da un’immagine all’altra sarà, io ho messo delle linee solo nei punti essenziali come: naso, bocca, occhi, zigomi.

Il tasto Edit Lines vi consentirà di modificare le linee guida di una foto e dell’altra, cercate di essere precisi ed impostare le linee delle due foto negli stessi punti, altrimenti potrebbe venire fuori una porcata.

Il tasto Save Lines vi permette di salvare il progetto e riprenderlo più tardi.

Il tasto Delete Lines vi cancellerà tutte le linee in una volta sola.

Il tasto Save Animation vi permetterà di salvare il lavoro di Photo morphing fatto in una immagine .Gif che potrete caricare sul web.

Il tasto Play vi permette di vedere il processo di morphing nel riquadro in basso a destra.

Passando ai tasti sotto troviamo: Create sequence che vi permetterà di verificare la sequenza di foto create ( nei riquadri in basso a sinistra ) per passare da una foto all’altra.

La voce Frames count impostando un numero più o meno alto vi consentirà di settare il numero di immagini di transizione da una foto all’altra, più il numero è alto (sena esagerare) circa 20 è già un buon compromesso, più l’effetto di transizione sarà fluido.

Spero che sia tutto chiaro,

ciao e al prossimo articolo…

Precedente Modificare un file PDF Successivo Come costruire un ventilatore sena pale stile Dyson