Come guadagnare con Internet Blog YouTube

Share by:

Oggi vi spiegherò come è possibile guadagnare con Internet Blog YouTube, monetizzando i vostri video su youtube ed il vostro sito o blog sia costo zero che in modo professionale.

Prima di partire con tutte le spiegazioni e per tutti e due i casi vi dico subito che prima di mettervi al computer dovrete decidere due cose fondamentali, che potrebbero pregiudicare una grossa parte del lavoro che farete:

1) la scelta del nome del vostro blog o sito

2) Scegliere se fare un piccolo investimento oppure partire gratuitamente col servizio Hosting 

Spiegazione del termine Hosting:

sarebbe colui che vi mette a disposizione lo spazio su Internet, a cui vi dovrete iscrivere, per poter pubblicare il vostro blog o sito.

SE DECIDETE LA STRADA DEL COSTO ZERO:

1) Createvi un indirizzo email con Gmail con il nome scelto per il vostro progetto internet

2) Ora vi potete creare un sito web o un blog, e lo potete fare usando come vi dicevo un Hosting server, il collegamento alla email sarà quella creata su Gmail al passo 1, tenete separate se potete le email del vostro progetto da quella personale, per evitate confusioni inutili.

Di hosting server su Internet ce ne sono davvero tanti, uno gratutio è:

Altervista (www.altervista.org) poi chiaramente ne potrete trovare altri gratutiti

3) Una volta che avrete scelto a chi affidare il vostro progetto sul Web è importante decidere il CMS da usare.

Spiegazione del termine CMS:

Sistema di gestione del sito o blog che vi serve per poter scrivere e creare il vostro progetto Web, (è come word che vi serve per scrivere documenti di testo), questo traduce le vostre scritte, immagini, ecc in linguaggio HTML (linguaggio macchina per Internet)

Ne esistono almeno 4 principali:

WordPress = molto semplice per principianti ma ben assortito di applicazioni

Joomla = ben strutturato ma più complesso, una via di mezzo tra WordPress e Drupal

Drupal = per esperti, vi permette di creare qualsiasi cosa

Dnn = semplice ed intuitivo anche per i più inesperti ma si frappone allo stesso livello di Joomla

Il mio suggerimento è quello di usare un sistema molto in uso di questi tempi come WordPress, in quanto è completo, aggiornato e vi permette di installare molti accessori per aiutarvi a gestire al meglio il vostro progetto.

Con questa descrizione non sto qui ad addentrarmi a spiegarvi come funziona perchè andrei fuori tema, ma potrete trovare tante spiegazioni e video sul web che lo fanno già.

A questo punto come potrete guadagnare con il vostro progetto su Internet?

La risposta è SEMPLICEMENTE USANDO LE PUBBLICITà !

Gli spot pubblicitari sono coloro che vi permetteranno di incrementare di un tot di centesimi di euro ogni volta che verranno visti.

Ci sono anche qui tanti tipi di pubblicità che potrete inserire nel vostro sito, usando anche altri sistemi di affiliazione, ma spesso non sono attinenti con i contenuti del vostro blog o sito, per questo motivo io vi consiglio di usufruire dell’affiliazione con Adsense, possibile solo se avete una mail con Gmail, questo sistema è gratuito ed efficace per la pubblicazione di spot pubblicitari sul vostro sito ATTINENTI ai vostri contenuti.

Se appoggiate il vostro sito ad altervista potrete inserire banner pubblicitari anche solo tramite l’hosting ma attenzione a non riempire eccessivamente il vostro sito o blog, perché diventerebbe pesante e gli utenti lo abbandonerebbero subito.

Potete usare anche le affiliazioni con Amazon, tramite iscrizione, e ogni volta che qualcuno compra da Amazon passando attraverso l’annuncio sul vostro sito e voi guadagnerete una percentuale.

Iscrivendovi su Gmail Google vi darà la possibilità di usufruire di tutti i servizi che mette a disposizione, dandovi già un canale YouTube, altra fonte di reddito importante.

Potrete associare anche il canale YouTube ad AdSense così che potrete sommare le entrate dei due sistemi e guadagnare di più.

Considerate che per guadagnare con internet le visualizzazioni sia del blog o sito che di YouTube al giorno dovrete realizzare almeno 500 visualizzazioni, altrimenti la resa sarà moooolto lunga nel tempo.

Non è facile e servirà tempo e dedizione costante perché in base a quanto spesso postate un articolo Google vi indicizzerà in modo diverso.

Spiegazione del termine indicizzare:

È la valutazione da parte di Google di come e dove (n di pagina) posizionare il vostro articolo nell’elenco che vi compare quando fate una ricerca.

SE DECIDETE LA STRADA DI REALIZZARE QUALCOSA DI PROFESSIONALE:

I servizi di hosting a pagamento ce ne sono tanti, per rimanere su qualcosa di italiano potrete scegliere tra:

Register (www.register.it)

Aruba (www.aruba.it)

La differenza sostanziale tra un hosting gratuito e a pagamento è essenzialmente la velocità di caricamento del sito, e il posizionamento su Google che sicuramente sarà più in evidenza rispetto ad un servizio gratuito.

Tra i due sopra elencati Aruba non pone limiti al materiale che si vuole caricare su internet.

Il procedimento comunque è uguale a quello descritto sopra, il miglioramento è la visibilità del vostro sito o blog, ma dovrete essere anche bravi a scrivere, o girare video interessanti, così che la gente parli di voi, il marketing del passaparola è il migliore che ci sia, ricordatevelo sempre.

DETTAGLI TECNICI e SUGGERIMENTI

Per Youtube: quando richiederete di monetizzare i video se mettete come nazionalità Italia, è successo in passato che non ti abiliti subito i guadagni, per evitare questo potete mettere Regno Unito e baipasserete il problema, poi una volta abilitati rimettete Italia (potrete leggere l’articolo dettagliato al seguente link).

Attenzione a non inserire materiale protetto dal copyright, sono molto severi su questo !!!

Attenzione a non utilizzare sistemi robotizzati che vi aumentano le visualizzazioni (programmi come: Addmefast), se ne accorgeranno e vi banneranno per sempre, dovrete così ricreare un nuovo canale ripartendo da capo.

Per AdSense: quando vi iscriverete vi verranno chiesti i dati personali, dovete mettere dati reali, perché Google vi dovrà inviare una cartolina con un codice di attivazione per il pagamento che normalmente avviene al raggiungimento di 70 euro.

Per monitorare l’andamento del vostro sito potrete usare un tool di Google molto valido che è Google Analytics

e capire meglio come orientare i vostri articoli.

Spero che l’articolo sia stato di aiuto.

ciao a tutti

 

 

Precedente Come costruire un ventilatore sena pale stile Dyson Successivo Come eliminare il ronzio audio di alimentazione